“A che gioco giochiamo ?” Conoscere e scoprire sé stessi e gli altri attraverso il gioco

A che gioco giochiamo?” vuole essere un invito a partecipare ad una serie di incontri di gruppo, che si propongono attraverso l’uso del gioco, di esplorare e conoscere meglio le nostre modalità di relazione con gli altri, per comprendere come ci comportiamo abitualmente ma anche per scoprire e sperimentare modalità espressive alternative, non utilizzate ma potenzialmente disponibili e quindi utilizzabili. Se anche nel gioco, come nella vita, ci sono ruoli e regole da seguire o da rispettare, ‘per gioco’ risulta più facile variarli, provando a ‘giocarsi’ diversamente, insieme agli altri partecipanti. L’esperienza dello  stare in un gruppo, ci fa mettere a fuoco attraverso gli altri, le nostre parti più nascoste, scoprendo così che l’altro seppure apparentemente sconosciuto e diverso da noi in realtà un pò  ci assomiglia …

Obiettivo degli incontri di gruppo sarà l’approfondimento di alcune aree tematiche relative alle relazioni con gli altri :

  • COME COMUNICHIAMO? comunicare con se stessi e con gli altri
  • I RUOLI GIOCATI nelle relazioni familiari/affettive/lavorative: stereotipi e cambiamento
  • LA GIUSTA DISTANZA NELLE RELAZIONI: limiti o aperture
  • SOGNI IN SCENA: sentirsi liberi per creare…  

Gli incontri, si svolgeranno in un gruppo protetto condotto da 2 psicologhe, psicoterapeute. La modalità  di partecipazione sarà 1  volta ogni 15 giorni, a partire da martedì 10 gennaio 2012 e nelle successive date del: 24 gennaio, 7 febbraio, 21 febbraio 2012;dalle 18.45 alle 20.45, presso la sede Centro Linfa’, Via Astura, 2, Scala D, int. 5, Roma (fermata metro A, Re Di Roma). Guarda Mappa

Il primo incontro è gratuito; il costodei successivi incontri è di € 20,00 ciascuno ( E. 60, 00 il ciclo dei 4 incontri)

Per info e contatti :

Dott.ssa Raffaella Grassi – cell. 338/5707818 – mail: raffaellagrassi@virgilio.it

Dott.ssa Rita Maggini – cell. 333/9220776 – mail: rita.maggini70@alice.it

Articoli correlati :

Sulle tracce dei nostri sogni : comunicare con sè stessi e con gli altri attraverso il sogno

Sabato 21 Aprile (15.30 – 18.30)

L’evento che proponiamo vuole essere un invito a guardare al sogno,  come ad particolare forma di comunicazione piuttosto che un’ esperienza personale e privata, che seppure si manifesta con linguaggi e  forme sui generis, può essere  compresa e condivisa con e attraverso gli altri,  nel suo valore di messaggio comunicativo.

E’ proprio partendo da quelle tracce, quei segni che il sogno lascia in noi impressi, che possiamo scoprire e costruire possibili percorsi di senso e significato.

Permettere ai nostri sogni di “entrare in gioco”,  vuol dire instaurare un dialogo con noi stessi  e con gli altri, riconoscendo quanto profondamente siamo legati alle relazioni e alla realtà di cui facciamo parte.

Se vuoi saperne di pìù leggi l’articolo: Il SOGNO NELLO PSICODRAMMA

L’incontro si svolgerà nella giornata di sabato 21 aprile 2012 dalle 15.30 alle 18.30 in un gruppo protetto condotto da due psicologhe psicoterapeute, presso la sede  ‘CENTRO LINFA’, via Astura, 2 –  scala D int 5 ROMA (FERMATA METRO A, RE DI ROMA).  Guarda mappa.  La quota di partecipazione all’evento è di 25 Euro.

Per info e contatti :

Dott.ssa Raffaella Grassi – cell. 338/5707818 – mail: raffaellagrassi@virgilio.it

Dott.ssa Rita Maggini – cell. 333/9220776 – mail: rita.maggini70@alice.it

Gruppo di crescita e sostegno psicologico

il principio fondamentale dell’orchestra era piuttosto semplice e dal momento in cui i giovani musicisti accettarono di suonare anche solo un’unica nota insieme, essi non poterono più guardarsi con gli stessi occhi di prima.
Daniel Baremboin

Il gruppo di ‘supporto psicologico’ che proponiamo, vuole rappresentare uno spazio protetto in cui poter esprimere ed elaborare emozioni, sentimenti, vissuti e pensieri non facilmente condivisibili, al fine di stimolare risorse e potenzialità creative che consentono di rafforzare e sviluppare sia la propria autonomia che il senso di appartenenza sociale.

Partecipare ad un gruppo di supporto permette di uscire dall’ isolamento, in quanto offre la possibilità di raccontare la propria esperienza, di dare voce, corpo ed espressione a vissuti di disagio interiore e ad insofferenze; ci si sente non solo meno soli ma più sollevati nel condividere problematiche con altre persone, che affrontano realtà diverse ma anche simili per ‘altri’ aspetti.

Confrontarsi apertamente e condividere con gli altri le proprie esperienze e vissuti, aiuta a distanziarsi dal proprio specifico problema vedendolo sotto una diversa angolatura e rappresenta inoltre una fonte inesauribile di arricchimento e di crescita personale, perchè in questo scambio si sviluppa autoconsapevolezza e solidarietà.

A chi è rivolto :

il gruppo di “Crescita e sostegno psicologico” è un gruppo al quale possono partecipare tutti coloro che stanno attraversando un momento di difficoltà (di tipo relazionale, emotiva, sociale) o una crisi esistenziale o soffrono di disturbi psichici.

Il gruppo ad orientamento psicodinamico sarà da noi co-condotto (Dr.ssa Raffaella Grassi, Dr.ssa Rita Maggini, Psicologhe, Psicoterapeute).

La sede degli incontri sarà in Via Lorenzo Il Magnifico 110, a Roma (zona Piazza Bologna). Guarda la mappa.

Gli incontri di gruppo hanno una durata di un’ora e mezza ciascuno e si svolgono con frequenza settimanale, sempre il mercoledì dalle 19.30 alle 21.00.


Gli incontri riprenderanno

Mercoledì 2 Ottobre 2019

dalle ore 19.30 alle 21.00

Il gruppo rimane aperto all’ingresso di nuovi partecipanti.

Il costo è di € 35 ad incontro è verrà regolarmente fatturato.

Come partecipare agli incontri di gruppo

Prima dell’inserimento nel gruppo è prevista una serie di incontri individuali funzionali a comprendere la richiesta del partecipante, e la sua motivazione, per l’eventuale inserimento in un percorso di gruppo.

Per ulteriori informazioni, iscrizioni e contattare le conduttrici cliccare qui.